#iubenda-pp-overlay {z-index: 100000!important;} #iubenda-pp {z-index: 100001!important;}
Home » Incredibol news » Bologna Design Week

Bologna Design Week

Da mercoledì 30 settembre a sabato 3 ottobre si terrà la prima edizione di Bologna Design Week, evento organizzato da Youtool // design out of the box, vincitore Incredibol! della seconda edizione, che riunisce le eccellenze culturali, produttive e creative del territorio in un sistema integrato di comunicazione.

Bologna Design Week è un evento culturale che mappa la creatività diffusa attivando collaborazioni inedite tra istituzioni, imprese, progettisti, università, enti di ricerca, associazioni e privati. Operazione strategica in una regione che vede la presenza di eccellenze produttive in molteplici settori – complementi d’arredo, tessile, educational, food, industria ceramica, packaging, wellness, hospitality – e che si esprime non solo attraverso il design di prodotti, ma anche con la creazione di tecnologie, servizi e processi di progettazione. Obiettivo dell’iniziativa è far convergere e raccontare le molteplici esperienze divenendo punto di incontro tra mondo della ricerca e mondo produttivo portandone alla luce le geografie creative.

L’evento pone il suo focus sulle culture del progetto, in una città storicamente all’avanguardia per la sua capacità di accogliere e integrare esperienze, visioni e intuizioni, in cui si sperimenta, si inventa e si produce valorizzando la co-progettazione. Un denso programma di mostre, workshop, proiezioni video e incontri con personaggi di riferimento del mondo del progetto, aziende ed enti, un programma declinato in quattro sedi principali, otto percorsi tematici e più di 150 eventi. Bologna Design Week ha il patrocinio gratuito di EXPO Milano 2015, Triennale Design Museum, Regione Emilia Romagna, Comune di Bologna e CERSAIE.

Le quattro sedi principali

La Galleria Cavour ospita l’installazione “Il Vaso di marmellata” di Gaetano Pesce a cura della Triennale Design Museum, la mostra dei pezzi storici disegnati da Charlotte Perriand per Cassina, l’esposizione Panda Landscape collezione 2015 Cappellini disegnata da Paola Navone, l’installazione Ducati. Al piano ammezzato il temporary store GianpaoloGazziero, luogo di diffusione della cultura del design, presenta un video sintesi delle 8 edizioni della Triennale Design Museum, mentre le Wellness Ball di Technogym connotano la Press Lounge all’interno del nuovo spazio Galleria Cavour Lounge, che ospita anche la proiezione del documentario “Tobia Scarpa. L’anima segreta delle cose”. Infine Geberit presenta Ready made, interpretazione di prodotti Aqua Clean.

Campogrande Concept, al piano nobile della scala privata di Palazzo Pepoli Campogrande,ospita la proiezione di #DesignCapital – I sette giorni che fanno di Milano la capitale del design di Studiolabo, la presentazione di libri, design talk e workshop, oltre a esposizioni con la collezione di prodotti iconici della storica azienda Vitra, superfici OIKOS, colore e materia per l’architettura, la mostra “INCROCI, arte e design” di Officine Calesini firmata dall’artista Alcide Fontanesi e “Oro” dell’aziendaTecnotelai.

L’Atelier Corradi ospita un’esposizione collettiva di designer italiani e stranieri intitolata “Attraverso la luce del tempo” curata dall’Architetto Lorena Zuniga in collaborazione con BDW. Il design cileno, disciplina che ha visto gli esordi nel paese solo negli anni ’60 con la nascita delle prime scuole di design è rappresentato grazie alla partecipazione speciale della Scuola di Design dell’Università Finis Terrae di Santiago del Cile.

Corte Isolani, in collaborazione con l’Enoteca Giacchero, è sede del percorso Design Food:le quinte scenografiche allestite da PrescoPool accentuano l’immersione in esperienze sensoriali, degustazioni e mostre che raccontano di alimentazione e innovazione grazie anche alla presenza del temporary store di Veneta Cucine, che per l’occasione inaugura all’interno della Corte. L’esposizione dal respiro internazionale “Design Exists!” a cura di Ukrainian Design Team, le mostre dei lavori degli studenti “Fashion loves Food” del Corso in Culture e Tecniche della Moda, Unibo, “…Maybe a new way!“ del Corso in Design del Prodotto dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, un workshop curato dal Food Innovation Program, UNIMORE, presentazione di libri d’artista, proiezione del video Kitchens e design talk completano l’itinerario.

Otto percorsi tematici

Design School: gli enti di formazione del design incontrano pubblico, aziende e professionisti presentando workshop, esposizioni, prototipi e nuove idee.

Design Store: gli showroom si mettono in mostra dedicando spazio ad esposizioni monografiche di importanti brand e designer con allestimenti speciali ed installazioni temporanee.

Design Spot: negozi, librerie, studi e spazi retail…Location insolite in cui designer selezionati potranno presentare progetti ad alto valore d’innovazione.

Bologna su misura: organizzato da CNA con l’obiettivo di connettere l’imprenditorialità territoriale, favorendo la co-progettazione. Le botteghe artigiane accolgono produttori, autoproduttori e progettisti stimolando collaborazione inedite nei settori moda, cibo e arti.

Design made in Bologna: in collaborazione con Silvia Santachiara, giornalista e scrittrice del libro “Made in Bologna, guida al design emergente”, il percorso presenta la selezione dei designer raccontati all’interno dell’omonima guida.

Progetti, complementi di arredo ma anche processi di creazione. Il tessuto produttivo di Bologna incontra il grande pubblico presentando novità e alcune anticipazione per il 2016.

Design Food: Corte Isolani si trasforma per ospitare degustazioni e aperitivi introducendo nuovi modi di assaporare la buona cucina e inedite modalità di preparazione. Workshop ed esposizioni dedicate alla elaborazione, trasporto, conservazione degli alimenti, quali strumenti sempre più specifici che si sono modificati al variare delle condizioni sociali e culturali e alla relazione tra moda e cibo.

Crossover art: il design entra nel circuito delle gallerie d’arte: due mondi che dialogando in modo produttivo si contaminano e si reinventano. I galleristi esporranno per l’occasione oggetti di design e mostre a tema.

Incredibol!: dedicato ai vincitori del bando che sostiene e valorizza le imprese culturali e creative dell’Emilia-Romagna. I vincitori Incredibol! aderenti apriranno le porte dei loro studi organizzeranno esposizioni ed eventi: All The Fruits, Antonello Ghezzi, Bottega Finzioni, Inuit, Kinodromo, Night Created Design, Otago, Panem Et Circesens, Proget-art, VicoloPagliaCorta, ZOO, MakeInBo – FabLab Bologna (presso Accademia di Belli Arti), T°Red (presso L’Inde de Palais) e Electrochic (presso Filanda 22). Per scoprire alcuni dei loro studi in un giro in centro in bicicletta, Incredibol! organizza una biciclettata martedì 29, ore 17:00.
Per maggiori informazioni e programma completo:

www.bolognadesignweek.com

X