#iubenda-pp-overlay {z-index: 100000!important;} #iubenda-pp {z-index: 100001!important;}
Home » Incredibol news » DUE INCONTRI FORMATIVI DURANTE LA BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR

DUE INCONTRI FORMATIVI DURANTE LA BOLOGNA LICENSING TRADE FAIR

Gratuiti e aperti a tutti, organizzati in collaborazione con la Fiera del Licensing di Bologna e Studio Legale Pellegrino
1) lunedì 3 aprile, ore 13:00 (Fiera di Bologna – Pad. 32 – Licensing conference room):

ABC DEL LICENSING PER GLI ILLUSTRATORI

Il licensing consiste nell’attività di concedere in licenza un diritto di proprietà intellettuale, in un’ottica di valorizzazione della property e di diversificazione delle forme di sfruttamento dell’opera.

Durante l’incontro si parlerà di quali sono gli elementi di partenza che un illustratore deve conoscere se vuole entrare nel mondo del licensing: come pianificare lo sfruttamento di una property (es. personaggi, illustrazioni, ecc.) tramite attività di licensing; quali operatori professionali coinvolgere (agenzie, licenziatari, ecc.); aspetti legali e contrattualistica.

Relatori: Raffaella Pellegrino, Studio Legale Pellegrino; Cristina Angelucci, Licensing Expert. Interverrà l’Associazione Autori di Immagini. Organizzato da BLTF in collaborazione con Studio Legale Pellegrino.

 

2) mercoledì 5 aprile, ore 12:00 (Fiera di Bologna – Pad. 32 – Licensing conference room)

RISORSE PUBBLICHE PER L’ANIMAZIONE: PROSPETTIVE DELLA NUOVA LEGGE CINEMA

(L.n. 220/2016)

Il 1° gennaio 2017 è diventata applicabile la nuova Legge sul cinema e l’audiovisivo (Legge 14/11/2016, n. 220), che detta i principi fondamentali dell’intervento pubblico a sostegno delle opere audiovisive.

In attesa dei decreti attuativi, si discuterà delle nuove opportunità offerte dalla Legge al mercato dell’audiovisivo in Italia: estensione dei benefici alle opere per immagini in movimento non strettamente cinematografiche, quali le opere di animazione, i documentari ed i videogiochi; istituzione di un Fondo per il cinema e l’audiovisivo certo nel suo ammontare minimo; introduzione di contributi automatici e selettivi, accanto al credito d’imposta; particolare attenzione dedicata ai produttori indipendenti, alla vocazione internazionale delle opere ed a particolati tipologie di opere (fra cui le opere di animazione); riconoscimento del ruolo e dell’attività delle film commission, che possono gestire appositi fondi; ecc.

Relatori: Federica D’Urso, analista dei media e consulente Mibact DGC, Raffaella Pellegrino, avvocato, Studio Legale Pellegrino. Segue dibattito con gli operatori presenti in sala.

Per altre info cliccare qui

X