Bandi scaduti

immagine di BANDO Bologna Game Farm 2021
Il bando è scaduto il 22 ott 2021
BANDO Bologna Game Farm 2021
Bologna Game Farm è un programma di accelerazione e accompagnamento per lo sviluppo di videogiochi promosso da Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna, coordinato da IncrediBOL! e ART-ER Attrattività Ricerca Territorio e realizzato in collaborazione con IIDEA - Italian Interactive & Digital Entertainment Association. 
immagine di Due bandi PON Metro REACT per attività di inclusione culturale
Il bando è scaduto il 28 apr 2022
Due bandi PON Metro REACT per attività di inclusione culturale
al via il cantiere creativo per coinvolgere le realtà culturali del terzo settore attive in città per animare il Patrimonio UNESCO dei Portici
immagine di Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi ad attività di spettacolo dal vivo
6 mag 2022
Avviso pubblico per l’assegnazione di contributi ad attività di spettacolo dal vivo
Due scadenze: 10 maggio e 29 settembre 2022
Il bando è scaduto il 24 set 2019
INCREDIBOL! 2019: scarica il bando!
C’è tempo fino al 24 settembre per partecipare all'ottava edizione di INCREDIBOL! – l’INnovazione CREativa DI BOLogna, il progetto che sostiene lo sviluppo delle professioni e imprese culturali e creative nascenti dell’Emilia-Romagna offrendo contributi, spazi e servizi di accompagnamento.
Il bando è scaduto il 30 ott 2018
Incredibol! 2018
C’è tempo fino al 30 ottobre per partecipare alla settima edizione di INCREDIBOL! – l’INnovazione CREativa DI BOLogna, il progetto che sostiene lo sviluppo delle professioni e imprese culturali e creative nascenti dell’Emilia-Romagna offrendo contributi, spazi e servizi di accompagnamento. Anche nel 2018 il progetto, coordinato dal Comune di Bologna in collaborazione con un’ampia rete di partner pubblici e privati e sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, è aperto a tutta la regione, permettendo di aggiudicarsi contributi in denaro per un totale di 150.000 euro e accedere ai servizi offerti dalla rete dei partner di progetto.
Bando Internazionalizzazione ICC 2018 - SCADUTO
Il Comune di Bologna sostiene da anni le imprese culturali e creative regionali attraverso il progetto Incredibol! - L'INnovazione CREativa DI BOLogna, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna. Dopo la sesta edizione del bando per progetti d'impresa, ecco una nuova opportunità per il settore culturale e creativo, tra i più promettenti per il nostro territorio: il bando 2018 per l'internazionalizzazione delle Industrie Culturali e Creative. Destinatari: il presente avviso si rivolge alle 'industrie culturali e creative' nella accezione contenuta nel “libro bianco” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (testo disponibile sul sito del Mibac), e in particolare: • alle imprese aventi sede legale e almeno una sede operativa nel territorio della Regione Emilia-Romagna; • ai liberi professionisti con sede fiscale e operativa della loro attività professionale in Emilia-Romagna. Forme di sostegno: i soggetti sopra indicati possono richiedere un contributo finalizzato a coprire parte delle spese sostenute a partire dal 1/1/2018 o da sostenere entro e non oltre il 31/12/2018, inerenti le seguenti attività: a) partecipazione a fiere di settore di livello internazionale, anche sul territorio italiano, purché finalizzate alla promozione della propria impresa oltre i confini nazionali; b) partecipazione a fiere/mercati di livello internazionale relativi al settore cinematografico con finalità di vendita di prodotti/servizi audiovisivi, anche sul territorio italiano purché finalizzate alla promozione della propria impresa oltre i confini nazionali; c) partecipazione a eventi b2b all'estero; d) sviluppo di progetti di collaborazione con imprese attive sul territorio internazionale. Sono agevolabili, solo se immediatamente ed esclusivamente riferibili all'oggetto dell'avviso, le seguenti spese: partecipazione a fiere di livello internazionale con le caratteristiche sopra indicate ai punti a e b; spese di viaggio e soggiorno; consulenze o servizi solo se strettamente collegati all’attività di internazionalizzazione per la quale si richiede il contributo; materiali di comunicazione per stampe, brochure, dépliant, etc. solo se strettamente collegati all’attività di internazionalizzazione per la quale si richiede il contributo. I contributi erogati non potranno essere in ogni caso superiori a 3.000,00 euro ciascuno. In caso di ulteriore disponibilità di fondi entro l’anno 2018, saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di graduatoria. I contributi saranno erogati ai sensi del regime di “de minimis”, come definito dalla vigente normativa europea Regolamento N. 1407/2013 del 18 dicembre 2013. I contributi, essendo connessi ad attività commerciale, saranno soggetti a ritenuta obbligatoria del 4% Contenuto dei progetti –  modalità di presentazione delle domande: i progetti devono illustrare esaustivamente l'iniziativa di internazionalizzazione e il suo obiettivo, i soggetti coinvolti, la spesa complessiva prevista e/o sostenuta, l'eventuale apporto finanziario delle sedi ospitanti o di soggetti terzi. Le domande di ammissione a contributo devono essere trasmesse, nel termine delle ore 13.00 del 22 maggio 2018, compilando il modulo on-line al seguente indirizzo: https://servizi.comune.bologna.it/bologna/IncredibolInt2018. Il modulo sarà disponibile per la compilazione on line a partire dalle ore 9:00 del 16 aprile 2018 fino alle ore 13:00 del 22 maggio 2018. Il servizio è accessibile solo con credenziali FedERa ad affidabilità alta o con SPID (maggiori informazioni sulla registrazione alla pagina https: //servizi.comune.bologna.it/registrati). Il form deve essere compilato dal referente del progetto tramite le sue credenziali. Criteri e modalità di valutazione:  la valutazione dei progetti sarà compiuta da una commissione nominata successivamente alla scadenza del presente avviso. Nella valutazione dei progetti si terrà conto dei seguenti criteri: 1 – Qualità del progetto sotto il profilo dei contenuti, della rispondenza agli obiettivi di internazionalizzazione dell'impresa (max 30 punti); 2 – Importanza e valore strategico della destinazione individuata per l’internazionalizzazione (max punti 20); 3 – Innovatività della proposta rispetto a quelle eventualmente presentate nelle edizioni precedenti dell’avviso (max punti 20); 4 - Competenze ed esperienze significative dei soggetti partecipanti al progetto (max 20 punti); 5 – Rilevanza del progetto in relazione al contesto della regione Emilia-Romagna (max 10 punti). L'idoneità è fissata in 60 punti. In caso di parità di punteggio si darà priorità ai soggetti  con età media dei componenti più bassa ed ai soggetti che non hanno ricevuto contributi dalle passate edizioni del presente avviso per l’internazionalizzazione. I progetti valutati positivamente saranno inseriti in una graduatoria di merito e in caso di ulteriore disponibilità di fondi, saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di punteggio.  Rendicontazione e impegni diversi: Ai fini della erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare all'Amministrazione comunale (Settore Marketing Urbano e Turismo) il rendiconto delle spese sostenute fra il 01/01/2018 e il 31/12/2018, corrispondente al contributo assegnato, corredato dalla documentazione valida ai fini fiscali, come specificato nella nota informativa allegata al presente avviso. Se la spesa sostenuta è inferiore a quanto indicato nella richiesta, il contributo sarà ridotto in base alle spese effettivamente rendicontate. Non saranno ammesse a rendicontazione spese relative a trasferte diverse da quelle indicate nell adomanda. Il rendiconto dovrà essere presentato entro il 31/01/2019. In caso di mancato rispetto del termine, l'amministrazio ne procederà alla revoca del contributo. Sul sito del Comune di Bologna – all’indirizzo www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi saranno pubblicate tutte le informazioni relative al presente avviso e l'esito della procedura di selezione. Info e contatti: incredibol@comune.bologna.it tel. 051 2194386/ 4056 Scarica il bando cliccando QUI Scarica le note di rendicontazione QUI La foto è di Mammut Film, vincitore della passata edizione- (immagine tratta da "I’m in love with my car" -regia di Michele Mellara e Alessandro Rossi, produzione Mammut film, anno 2017).  
Nuovo bando per progetti d'impresa ICC! SCADUTO
Il Comune di Bologna promuove il progetto Incredibol! - l’Innovazione Creativa di Bologna che si inserisce all'interno dell'accordo di programma tra Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna per lo sviluppo di azioni per il rafforzamento delle professioni e industrie culturali e creative in Emilia-Romagna. Obiettivi: Incredibol! ha lo scopo di sostenere lo sviluppo di progetti d'impresa in campo artistico, culturale e creativo, favorendo la crescita del settore in un'ottica di sostenibilità economica. Il progetto ha come principali destinatari i giovani creativi agli inizi dell'attività; in particolare Incredibol! Intende incentivare progetti d'impresa ben definiti, che illustrino l'idea di sviluppo dell'attività professionale o imprenditoriale delineandone la strategia, il volume di affari, gli investimenti, gli effetti socialmente significativi previsti. Novità di quest'anno: Nel 2017 Incredibol! prevede una sezione tematica sui progetti d'impresa in ambito musicale, in coerenza con gli obiettivi di Bologna Città Creativa della Musica UNESCO, nell'ottica di rafforzare le competenze imprenditoriali e la dimensione industriale del settore. Maggiori informazioni sul sito w ww.cittadellamusica.comune.bologna.it.   Possono partecipare: -Neo-imprese: devono essere costituite da non più di 4 anni (rilevabile dalla data d'iscrizione al registro imprese) in cui l'età media dei soci deve essere inferiore ai 40 anni alla data di scadenza del presente avviso; - liberi professionisti che non abbiano ancora compiuto 40 anni e abbiano iniziato l'attività (data di apertura della partita IVA) da non più di 4 anni alla data di scadenza del presente avviso; - studi associati i cui singoli professionisti associati abbiano iniziato l'attività da non più di 4 anni (data di apertura della partita IVA) alla data di scadenza del presente avviso pubblico e i cui componenti devono avere un'età media inferiore ai 40 anni al momento della scadenza del presente avviso; - associazioni: devono essere costituite da meno di 4 anni alla data di scadenza del presente avviso pubblico. Devono inoltre avere un organo di gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo, composto solitamente daPresidente, Vicepresidente, Segretario, Tesoriere) costituito in maggioranza assoluta (50% più uno) da membri di età inferiore ai 40 anni, oppure le cui cariche principali (Presidenza e Vicepresidenza) in seno all’Organo di Gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo) devono essere ricoperte da membri di età inferiore ai 40 anni alla data del 31 agosto 2017. In caso di raggruppamento di una pluralità di soggetti, tutti devono essere in possesso dei requisiti richiesti dal bando. IMPORTANTE: Tutti i soggetti devono avere sede legale e operativa nel territorio della Regione Emilia-Romagna. Ambiti ammissibili: Le suddette categorie devono essere attive negli ambiti: 1. Cultura materiale (es. moda, design industriale e artigianato, industria del gusto); 2. Produzione e comunicazione di contenuti (es. software, editoria, TV e Radio, pubblicità, cinema); 3. Patrimonio storico-artistico (es. patrimonio culturale, musica e spettacolo, architettura, arte contemporanea). Criteri di valutazione: I progetti saranno valutati sulla base dei seguenti criteri: 1 - Qualità del progetto presentato in relazione a potenzialità di sviluppo, professionalità e appartenenza al settore artistico, culturale e creativo (max 25 punti); 2 - Composizione del team di progetto (max 10 punti); 3 - Fattibilità tecnica e sostenibilità economica (max 25 punti); 4 - Ricadute economiche e/o sociali del progetto sul territorio e/o coerenza con le vocazioni territoriali (distretti produttivi, strategie di sviluppo regionale, caratteristiche socio-culturali) (max 10 punti); 5 - Grado di innovatività del progetto rispetto al contenuto creativo e/o all'interesse sociale (max 20 punti); 6 - Accuratezza, qualità e chiarezza della presentazione del progetto (max 10 punti); L'idoneità è fissata in 60/100 punti. In caso di parità di punteggio si darà priorità ai soggetti con età media dei componenti più bassa. Opportunità per i vincitori: Il bando offre contributi in denaro per avviare o consolidare la propria attività, ma anche servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner di progetto, in continuo aumento. I vincitori avranno l'opportunità di partecipare a bandi per l'assegnazione di spazi in comodato gratuito. Attraverso il presente avviso pubblico saranno assegnati contributi a fondo perduto per un totale di 126.000 euro, di cui 30.000,00 euro dedicati esclusivamente al settore musicale, suddivisi così: Settore ICC Imprese, Liberi Professionisti, Studi Associati : 8 contributi da 10.000 euro Associazioni: 2 contributi di 5.000 euro ciascuno Settore musicale Imprese, Liberi Professionisti, Studi Associati : 1 contributo di 10.000 euro e 1 contributo di 7.000 euro Associazioni: 2 contributi di 5.000 euro ciascuno Contributi speciali Fondazione Del Monte di Bologna e Ravenna: 1 contributo speciale di 3.000 per le associazioni del settore musicale con sede legale nell’ambito territoriale della Città Metropolitana di Bologna e della Provincia di Ravenna. Antonio Barresi Città Metropolitana di Bologna2 contributi di euro 3.000 cadauno, riservati alle imprese, ai liberi professionisti o agli studi associati con sede legale o operativa nella città metropolitana di Bologna. I contributi speciali sono oggetto di valutazioni specifiche e possono essere eventualmente cumulabili con gli altri. Modalità di presentazione delle domande Ogni partecipante dovrà compilare in ogni sua parte uno dei moduli di partecipazione (Modulo A, B o C, secondo la propria tipologia di appartenenza) e il Prospetto economico, allegando la documentazione indicata nel modulo stesso. Il modulo, i singoli cv e il prospetto economico devono essere firmati in originale e scansionati per l'invio, oppure siglati con firma digitale, a pena di inammissibilità. Le domande devono pervenire tassativamente entro le ore 13.00 del 30 ottobre 2017, in formato elettronico, con oggetto "Avviso pubblico INCREDIBOL 2017", al seguente indirizzo: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it Si avvisa che farà fede l'orario di arrivo della domanda di partecipazione registrato dalla PEC del Comune di Bologna. Per agevolare l'estrazione dei dati, si richiede anche l'invio di una copia del modulo in formato pdf (non scansionato). Nota bene: – le domande possono essere inviate anche da indirizzi di posta elettronica non certificata – le domande non possono essere inviate tramite programmi, servizi o applicazioni per l'invio di documenti che rinviano a link esterni (es: Wetransfer, Dropbox, Google Drive ecc..). Obblighi dei vincitori I beneficiari di contributi saranno tenuti a presentare una rendicontazione finale e un report delle attività svolte entro e non oltre 31 gennaio 2019. Per informazioni scrivere a  incredibol@comune.bologna.it tel. 051.2195667 , 051.2194056 oppure 051.2194638 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 Vi è inoltre la possibilità di fissare un appuntamento con lo staff di Incredibol il martedì e il mercoledì dalle 09.00 alle 13.00 (si prega di richiedere l'appuntamento scrivendo a incredibol@comune.bologna.it) Scarica il testo completo del bando con gli allegati:   Scarica il bando in formato pdf cliccando QUI Modulo A - Imprese Modulo A - Imprese in formato word Modulo B - Liberi prof&Studi ass Modulo B - Liberi prof&Studi ass in formato word Modulo C - Associazioni Modulo C - Associazioni in formato word Scarica le note di rendicontazione in formato pdf Scarica la mappa degli immobili in formato pdf
Bando per l'internazionalizzazione musicale musicale 2017-18 [chiuso]
E’ disponibile il bando con cui il Comune di Bologna seleziona i progetti di musicisti e operatori culturali che si presentano sul piano internazionale attraverso festival, tournée e scambi, oppure in grado di accogliere artisti provenienti dalle altre Città Creative della Musica UNESCO. L’avviso pubblico mette a disposizione contributi di max. € 3.000, per un totale di € 50.000, destinati a progetti da realizzare dall’agosto 2017 sino al dicembre 2018. I destinatari sono soggetti attivi nell’area della Città Metropolitana di Bologna, ripartiti tra associazioni e altre istituzioni sociali private (euro 40.000), imprese e liberi professionisti (euro 5.000), scuole e istituti di formazione pubblici (euro 5.000). Le domande di ammissione a contributo devono essere inviate entro le ore 13 di lunedì 19 giugno 2017. Le proposte saranno valutate tenendo conto della qualità del progetto in relazione a creatività e innovatività, della fattibilità tecnica ed economica, della rappresentatività del territorio bolognese. Saranno inoltre privilegiati i rapporti internazionali già intrattenuti dalla città e le iniziative di scambio con sedi ospitanti prestigiose e idonee a sostenere la notorietà di Bologna come città creativa. Il Comune di Bologna sosterrà inoltre i progetti selezionati attraverso i propri canali di comunicazione, la concessione del logo Bologna Città Creativa della Musica UNESCO e la creazione di ulteriori opportunità nei siti di destinazione. Con i bandi delle passate edizioni, nel 2014 sono stati selezionati 11 progetti per un totale di 20.000 euro, nel 2015 i progetti sono stati 12 per un budget di 30.000 euro, mentre nell’edizione 2016/17 i progetti selezionati sono stati 19 per un totale di € 50.000. Per maggiori informazioni  cliccare qui avviso_pubblico_progetti_internazionalizzazione_musica domanda_di_partecipazionee.odt domanda_di_partecipazione.pdf note_informative
Incredibol! apre le porte dei mercati internazionali con il BANDO 2017 per l'internazionalizzazione delle Industrie Culturali e Creative. [chiuso]
Il Comune di Bologna sostiene da anni le imprese culturali e creative regionali attraverso il progetto Incredibol! - L'INnovazione CREativa DI BOLogna, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna. Dopo la quinta edizione del bando per progetti d'impresa, ecco una nuova opportunità per il settore culturale e creativo, tra i più promettenti per il nostro territorio: il bando 2017 per l'internazionalizzazione delle Industrie Culturali e Creative. Uno degli aspetti fondamentali per permettere la crescita di realtà spesso molto attive e valide dal punto di vista dei contenuti, ma poco attrezzate per la crescita di mercato significativa, è, infatti, sostenerne l'apertura a un mercato sovra-locale, che travalichi i confini regionali e/o nazionali. Destinatari: Il presente avviso si rivolge alle 'industrie culturali e creative' nella accezione contenuta nel “libro bianco” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali (testo disponibile sul sito del Mibac), e in particolare: alle imprese aventi sede legale e almeno una sede operativa nel territorio della Regione Emilia-Romagna ai liberi professionisti aventi la sede della loro attività professionale in Emilia Romagna. Forme di sostegno: I soggetti sopra indicati possono richiedere un contributo finalizzato a coprire parte delle spese sostenute a partire dal 1 gennaio 2017, o da sostenere entro e non oltre il 31 dicembre 2017, inerenti le seguenti attività: partecipazione a fiere di settore di livello internazionale, anche sul territorio italiano, per promuovere la propria impresa oltre i confini nazionali eventi b2b all'estero manifestazioni di promozione internazionale progetti di collaborazione con imprese attive sul territorio internazionale. Sono agevolabili, solo se immediatamente ed esclusivamente riferibili all'oggetto dell'avviso, le seguenti spese: consulenze materiali di comunicazione per stampe, brochure, dépliant, etc. partecipazione a fiere in qualità di visitatore. I contributi erogati non potranno essere in ogni caso superiori a 3.000,00 euro ciascuno. In caso di ulteriore disponibilità di fondi, saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di graduatoria. Nella valutazione dei progetti si terrà conto dei seguenti criteri: 1 – Qualità del progetto sotto il profilo dei contenuti, della rispondenza agli obiettivi di internazionalizzazione dell'impresa e della innovatività della proposta (max 30 punti); 2 – Importanza e valore strategico della destinazione individuata per l’internazionalizzazione (max punti 30) 3 - Competenze ed esperienze significative dei soggetti partecipanti al progetto (max 20 punti); 4 – Rilevanza del progetto in relazione al contesto regionale (max 20 punti). L'idoneità è fissata in 60 punti. In caso di parità di punteggio si darà priorità ai soggetti con età media dei componenti più bassa ed ai soggetti che non hanno ricevuto contributi dalle passate edizioni del progetto Incredibol. Rendicontazione: Ai fini della erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare all'Amministrazione comunale (Settore Marketing Urbano e Turismo) il rendiconto delle spese sostenute, corrispondente al contributo erogato, corredata dalla documentazione valida ai fini fiscali, come specificato nella nota informativa allegata al presente avviso. Se la spesa sostenuta è inferiore a quanto indicato nella richiesta, il contributo sarà ridotto proporzionalmente. Il rendiconto dovrà essere presentato nel termine perentorio di due mesi dalla data di conclusione del progetto. In caso di mancato rispetto del termine, l'amministrazione procederà alla revoca del contributo. Presentazione delle domande: I progetti devono illustrare esaustivamente l'iniziativa di internazionalizzazione, i soggetti coinvolti, la spesa complessiva prevista e/o sostenuta, l'eventuale apporto finanziario delle sedi ospitanti. Le domande di ammissione a contributo, con allegato progetto e piano (e/o rendiconto) delle spese, devono essere trasmesse, nel termine delle ore 13.00 di martedì 23 maggio 2017, solo in formato elettronico, ad entrambi i seguenti indirizzi: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it incredibol@comune.bologna.it Nell'oggetto dell'email andrà specificato: "Avviso pubblico per la selezione di progetti internazionalizzazione delle industrie creative dell'Emilia Romagna per l'anno 2017". Allegati: BANDO-internazionalizzazione-icc 2017 Modulo domanda internazionalizzazione ICC_ NOTE DI RENDICONTAZIONE Informazioni e contatti: incredibol@comune.bologna.it tel. 051 2194386 - 4056 – 5667 Sul sito del Comune di Bologna – all’indirizzo www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi – saranno pubblicate tutte le informazioni relative al presente avviso e l'esito della procedura di selezione.
Bando per l’internazionalizzazione musicale bolognese [chiuso]
Bologna seleziona i progetti di musicisti e operatori culturali che si presentano sul piano internazionale attraverso festival, tournée e scambi, oppure in grado di accogliere artisti provenienti dalle altre Città Creative della Musica UNESCO. A disposizione di associazioni, attive nell’area della Città Metropolitana di Bologna, contributi di max. 3.000 euro, per un totale di 50.000 euro, destinati a progetti realizzati dal 1 gennaio 2016 fino al 31 luglio 2017. Le proposte saranno valutate tenendo conto della qualità del progetto in relazione a creatività e innovatività, della sostenibilità economica, della rappresentatività del territorio bolognese. Saranno inoltre privilegiati i rapporti internazionali già intrattenuti dalla città e le iniziative di scambio con sedi ospitanti prestigiose e idonee a sostenere la notorietà di Bologna come città creativa. Le domande di ammissione a contributo dovranno essere inviate entro il 24 novembre e dovranno illustrare esaustivamente l’iniziativa di internazionalizzazione, i soggetti coinvolti, la spesa complessiva prevista e/o sostenuta, l’eventuale apporto finanziario delle sedi ospitanti. Con i bandi delle passate edizioni, nel 2014 sono stati selezionati 11 progetti per un totale di 20.000 euro, mentre nel 2015 sono stati supportati 12 progetti con un budget di 30.000 euro. L’avviso pubblico è disponibile qui, sul sito di Bologna Città della Musica e nella sezione Bandi e Gare del sito del Comune di Bologna. Avviso pubblico progetti internazionalizzazione musica Modulo di domanda_pdf Modulo di domanda_doc Note informative
Bando Incredibol! 2016 per progetti di impresa culturali e creativi dell'Emilia-Romagna [chiuso]
Il Comune di Bologna promuove il progetto Incredibol! - l’Innovazione Creativa di Bologna che si inserisce all'interno dell'accordo di programma tra Regione Emilia-Romagna e Comune di Bologna per lo sviluppo di azioni per il rafforzamento delle professioni e industrie culturali e creative in Emilia-Romagna. Obiettivi: Il progetto vuole contribuirte allo sviluppo del settore culturale e creativo della regione Emilia Romagna dando il proprio contributo alla attivazione e al sostegno di progetti innovativi e sostenibili. Il bando ha come principali destinatari i giovani creativi agli inizi della loro attività. Possono partecipare: Neo imprese costituite da non più di 4 anni ( data di iscrizione al registro delle imprese) in cui l'età media dei soci sia inferiore ai 40 anni. Liberi professionisti che non abbiano ancora compiuto 40 anni e abbiano iniziato l'attività (data di apertura della partita IVA) da non più di 4 anni. Studi associati in cui i singoli professionisti associati abbiano iniziato l'attività da non più di 4 anni (data di apertura della partita IVA) e i cui componenti abbiano un'età media inferiore ai 40 anni. Associazioni costituite da meno di 4 anni, e il cui organo di gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo, composto solitamente da Presidente, Vicepresidente, Segretario, Tesoriere) sia costituito in maggioranza assoluta (50% più uno) da membri di età inferiore ai 40 anni oppure le cui cariche principali (Presidenza e Vicepresidenza) in seno all’Organo di Gestione (Consiglio di Amministrazione o Consiglio/Comitato Direttivo) siano ricoperte da membri di età inferiore ai 40 anni. In caso di raggruppamento di una pluralità di soggetti, tutti devono essere in possesso dei requisiti richiesti dal bando. IMPORTANTE: Tutti i soggetti devono avere sede legale e operativa nel territorio della Regione Emilia-Romagna. Ambiti ammissibili: Le suddette categorie devono essere attive negli ambiti: Cultura materiale (es. moda, design industriale e artigianato, industria del gusto); Produzione e comunicazione di contenuti (es. software, editoria, TV e Radio, pubblicità, cinema); Patrimonio storico-artistico (es. patrimonio culturale, musica e spettacolo, architettura, arte contemporanea). Criteri di valutazione: I progetti saranno valutati sulla base dei seguenti criteri: Qualità del progetto presentato in relazione a potenzialità di sviluppo, professionalità e innovatività (max 25 punti); Fattibilità tecnica, sostenibilità economica e interesse sociale (max 25 punti); Accuratezza, qualità e chiarezza della presentazione del progetto (max 15 punti); Attinenza delle competenze dei singoli componenti e delle attività precedentemente svolte (max 15 punti); Rilevanza del progetto in relazione al contesto del territorio regionale (max 15 punti); Presenza di altri soggetti già coinvolti in qualità di partner o per lo sviluppo di sinergie (max 5 punti). L'idoneità è fissata in 60/100 punti. In caso di parità di punteggio si darà priorità ai soggetti con età media dei componenti più bassa. Contributi Il bando offre contributi in denaro fino a 10.000 euro per avviare o consolidare la propria attività, ma anche servizi di formazione, consulenza e promozione, oltre al vantaggio di entrare a far parte di una ‘community’ composta dai vincitori delle precedenti edizioni e dai partner di progetto, in continuo aumento. Oltre ai fondi stanziati dalla Regione Emilia-Romagna nell'ambito di una convenzione con il Comune di Bologna,  vi sono due contributi speciali: due menzioni speciali “Antonio Barresi” da  3.000 euro ciascuna, istituite dalla città Metropolitana in memoria del responsabile di Progetti d’impresa, destinate ad imprese o liberi professionisti dell'area metropolitana. due menzioni speciali della Fondazione del Monte da 3.000 euro ciascuna, destinate ad associazioni del territorio metropolitano di Bologna o della provincia di Ravenna. Modalità di presentazione delle domande Ogni partecipante dovrà compilare in ogni sua parte il modulo di partecipazione corrispondente alla tipologia di appartenenza. Le domande di ammissione a contributo devono essere trasmesse tassativamente entro le ore 13.00 del 25 ottobre 2016 , in formato elettronico (pdf) , ad entrambi i seguenti indirizzi: protocollogenerale@pec.comune.bologna.it e incredibol@comune.bologna.it Farà fede l'orario di arrivo alla PEC del Comune di Bologna. Tutti i moduli devono essere firmati in originale e scansionati digitalmente per l'invio, oppure siglati con firma digitale, a pena di inammissibilità. Obblighi dei vincitori I beneficiari di contributi saranno tenuti a presentare una rendicontazione finale e un report delle attività svolte entro e non oltre dicembre 2017.   SCARICA QUI IL BANDO: Avviso pubblico - Bando 2016 Note informative per la rendicontazione dei contributi   Moduli formato pdf: Modulo di partecipazione per le imprese Modulo di partecipazione per liberi professionisti e studi associati Modulo di partecipazione per le associazioni   Moduli formato word: Modulo di partecipazione per le imprese Modulo di partecipazione per liberi professionisti e studi associati Modulo di partecipazione per le associazioni Prospetto economico compilabile (valido per tutti e tre i tipi di modulo)   Ecco il TEASER di presentazione: [embed width="400" height="250" ]https://www.youtube.com/watch?v=eiF_VijOjRQ[/embed] Per informazioni mail incredibol@comune.bologna.it tel. 051.2195667 , 051.2194056 oppure 051.2194638 dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00 Vi è inoltre la possibilità di fissare un appuntamento con lo staff di Incredibol il martedì e il mercoledì dalle 09.00 alle 13.00 (si prega di richiedere l'appuntamento scrivendo a incredibol@comune.bologna.it)  
Microriqualificare Bologna attraverso la creatività: selezionati 5 progetti
La creatività come fattore di riqualificazione urbana e inclusione sociale: questo il senso del progetto pilota con cui il Comune di Bologna ha selezionato, fra 35 proposte di buon livello qualitativo, 5 progetti di associazioni cittadine che intendono riqualificare alcuni distretti e spazi pubblici attraverso interventi artistici, culturali, collaborativi e creativi nell'anno in corso. L'associazione La palestra insegnerà il ping pong agli abitanti dell'area Malvasia – Pier De' Crescenzi – Scalo – Casarini, lasciando in eredità al luogo due solidi tavoli di cemento; Caravan Set Up ha già realizzato un'operazione di "wall painting" che ha cambiato volto all'atrio dell'Autostazione di Bologna, attraversato ogni giorno da migliaia di persone; Panem et Circenses sta realizzando 'Eutopia', una rassegna di arte partecipata nella zona del rione Mirasoli; Panicarte realizzerà laboratori gratuiti nella zona del "treno" del quartiere Reno con il progetto"Animalie urbane"; infine Teatrino a due pollici, in collaborazione con i makers di Make in Bo, animerà piazza dei Colori realizzando spettacoli di marionette reali incrociati con attività virtuali collaborative. "La creatività è un fattore strategico per riqualificare la città; su questo il Comune di Bologna intende lavorare a fondo per rafforzare le azioni già intraprese nel precedente mandato, applicando un modello di sviluppo che sappia coniugare creatività, promozione della città, riqualificazione urbana e sviluppo economico in un approccio integrato e con una visione strategica di lungo periodo" dichiara l'assessore Matteo Lepore. I vincitori beneficeranno di un contributo di 4.000 euro ciascuno, e la graduatoria resterà aperta 12 mesi. Per la valutazione la commissione, composta da tecnici del settore Marketing Urbano e Turismo, Piani e progetti Strategici e Urban Center Bologna, ha tenuto conto della pertinenza di ciascun progetto con l'obiettivo di riqualificare attraverso la creatività e la collaborazione civica, dell'importanza e del valore strategico del luogo scelto, delle competenze dei soggetti proponenti e della presenza di partner.
Bando per progetti di animazione e microriqualificazione urbana attraverso azioni collaborative o attraverso interventi artistici, culturali e creativi [Chiuso]
Il Comune di Bologna, attraverso il progetto Incredibol! - l'INnovazione CREativa di BOLogna del settore Marketing Urbano e Turismo (Dipartimento Economia e Promozione della Città), offre alle associazioni cittadine un sostegno economico finalizzato a sviluppare progetti di microriqualificazione attraverso attività di animazione, interventi artistici, culturali e creativi finalizzati a stimolare la collaborazione civica e favorire la riqualificazione di particolari aree e distretti cittadini. I soggetti sopra indicati possono richiedere un contributo finalizzato a coprire parte delle spese sostenute per azioni finalizzate alla realizzazione di progetti artistici, culturali e creativi mirati ad animare e riqualificare luoghi della città e a stimolare la collaborazione civica. I progetti devono illustrare esaustivamente l'iniziativa proposta, i soggetti coinvolti, la spesa complessiva prevista e/o sostenuta. Per essere ammessi al contributo, è necessario che i progetti artistici presentati non abbiano beneficiato di altri contributi. Nella valutazione dei progetti si terrà conto dei seguenti criteri: 1 – Qualità del progetto sotto il profilo dei contenuti e della rispondenza agli obiettivi del bando (max 30 punti); 2 – Importanza e valore strategico del luogo o distretto cittadino in relazione agli obiettivi del bando (max punti 30); 3 -  Competenze ed esperienze significative dei soggetti partecipanti al progetto (max 30 punti); 5 - Presenza di altri soggetti coinvolti in qualità di partner o per lo sviluppo di sinergie (max 10 punti). L'idoneità è fissata in 60 punti. In caso di parità di punteggio si darà priorità ai soggetti con età media dei componenti più bassa. Le domande di ammissione a contributo, con allegato progetto e piano (e/o rendiconto) delle spese, devono essere trasmesse, nel termine delle ore 13.00 del 27 aprile 2016, in formato elettronico, ad entrambi i seguenti indirizzi: indirizzo pec protocollogenerale@pec.comune.bologna.it incredibol@comune.bologna.it utilizzando il modulo allegato. Ai fini della erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare all'Amministrazione comunale (Settore Marketing Urbano e Turismo) il rendiconto delle spese sostenute, corrispondente al contributo erogato, corredato dalla  documentazione valida ai fini fiscali come specificato nella nota informativa allegata al presente avviso. Se la spesa sostenuta è inferiore a quanto indicato nella richiesta, il contributo sarà ridotto proporzionalmente. Info: incredibol@comune.bologna.it tel. 0512194638 - 0512195667 Avvisi e moduli: Avviso Allegato A Modulo di domanda Allegato B Note informative Il bando è consultabile anche nella sezione Bandi del sito ufficiale del Comune di Bologna.
Incredibol! lancia un bando per sostenere azioni di internazionalizzazione delle Industrie Creative [chiuso]
Il Comune di Bologna mette a disposizione, attraverso il progetto Incredibol!, contributi fino a un massimo di 4.000 euro per sostenere l'internazionalizzazione delle imprese creative regionali. L'obiettivo dell'avviso pubblico è quello di supportare le realtà regionali che abbiano sviluppato o vogliano sviluppare nel corso del 2015 azioni volte all'internazionalizzazione come fiere, eventi B2B, manifestazioni di promozione o progetti di collaborazione con imprese internazionali. Il bando è aperto alle imprese del settore ICC dell'Emilia-Romagna, che dovranno candidarsi entro le ore 13:00 di lunedì 21 settembre, secondo le modalità espresse nel bando scaricabile di seguito. Lo stanziamento iniziale ammonta a 20.000 € totali, che verranno divisi tra i soggetti vincitori per un massimo di 4.000 euro l'uno, ma in caso di ulteriore disponibilità di fondi saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di graduatoria. I progetti saranno valutati da una commissione di esperti, nominata dal Capo Dipartimento Economia e Promozione della Città, in base alla loro rispondenza rispetto agli obiettivi del bando, al valore strategico del mercato di destinazione, all'importanza del progetto in relazione al contesto regionale, alle competenze dei soggetti che presentano la domanda e alla qualità dei partner con i quali questi ultimi svilupperanno sinergie. Scarica il bando: Avviso pubblico progetti internazionalizzazione Allegato A - Nota informativa   Per maggiori informazioni: incredibol@comune.bologna.it
Bando per l’internazionalizzazione musicale bolognese [chiuso]
Il Comune di Bologna lancia un avviso pubblico per la selezione di progetti di internazionalizzazione dell’espressione musicale ed artistica bolognese realizzati nel 2015. A disposizione per l’anno in corso un contributo complessivo di 30.000 euro per aiutare musicisti, artisti e operatori, soprattutto giovani e attivi sulla scena bolognese, a presentarsi sul piano internazionale attraverso la partecipazione a festival, tournée, scambi, collaborazioni con diverse organizzazioni culturali. Le proposte di finanziamento, da presentare entro il 15 ottobre, saranno valutate tenendo conto della validità del progetto, della qualità e della originalità della produzione artistica del proponente, del contenuto e della appropriatezza dell’iniziativa di internazionalizzazione, dei rapporti internazionali già intrattenuti dalla città, della idoneità a sostenere la notorietà di Bologna come città creativa. Saranno privilegiate iniziative di scambio con sedi ospitanti riconoscibili e prestigiose e l’apporto finanziario dell’organismo ospitante. Bando e modulistica: Avviso Avviso - Firma digitale (Per corretta visualizzazione leggere Come aprire e verificare il  file con firma digitale) Allegato A Nota Informativa Info e contatti: cittadellamusica.comune.bologna.it cityofmusic@comune.bologna.it
Bando internazionalizzazione delle ICC: online l'edizione 2019-2020
C’è tempo fino al 17 settembre per partecipare all'avviso pubblico per l’internazionalizzazione  delle industrie culturali e creative della Regione, lanciato dal Dipartimento Cultura e Promozione della Città del Comune di Bologna. Il bando, rivolto alle imprese culturali e creative regionali nell’ambito del progetto INCREDIBOL!, mette a disposizione 50.000 € a imprese e liberi professionisti che vogliono ampliare il proprio mercato superando i confini nazionali. Le azioni candidabili possono prevedere la presentazione dell’azienda in contesti internazionali, la creazione di network e partnership con consulenti e mediatori esperti, lo sviluppo di nuovi prodotti o servizi dedicati a clienti stranieri, nonché azioni mirate in territori geografici specifici. I contributi hanno un taglio massimo di 3 mila euro e sostengono attività già realizzate o da realizzare nel periodo dall’1 gennaio 2019 al 31 dicembre 2020. Destinatari: Il presente avviso si rivolge alle cosiddette 'Industrie Culturali e Creative' nella accezione contenuta nel “Libro Bianco della Creatività” del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e in particolare: I. la cultura materiale (es. moda, design industriale e artigianato, industria del gusto, ecc...); II. la produzione e comunicazione di contenuti (es. software, editoria, TV e Radio, pubblicità, cinema, ecc...); III. il patrimonio storico-artistico (es. patrimonio culturale, musica e spettacolo, architettura, arte contemporanea, ecc...). I soggetti ammissibili sono: imprese aventi sede legale e almeno una sede operativa nel territorio della regione Emilia-Romagna; liberi professionisti con sede fiscale e operativa della loro attività professionale in Emilia-Romagna; studi associati aventi sede legale e almeno una sede operativa nel territorio della regione Emilia-Romagna. Forme di sostegno: I soggetti sopra indicati possono richiedere un contributo finalizzato a coprire le spese sostenute a partire dal 1/1/2019 o da sostenere entro e non oltre il 31/12/2020, inerenti le seguenti attività: a) partecipazione a fiere di settore di livello internazionale, anche sul territorio italiano purché finalizzate alla promozione della propria impresa oltre i confini nazionali; b) partecipazione a fiere/mercati di livello internazionale relativi al settore cinematografico con finalità di vendita di prodotti/servizi audiovisivi, anche sul territorio italiano purché finalizzate alla promozione della propria impresa oltre i confini nazionali; c) partecipazione a eventi b2b all'estero; d) sviluppo di progetti di collaborazione con imprese attive sul territorio internazionale. Sono agevolabili, solo se immediatamente ed esclusivamente riferibili all'oggetto dell'avviso, le seguenti spese: partecipazione a fiere di livello internazionale con le caratteristiche sopra indicate ai punti a e b; spese di viaggio e soggiorno; consulenze o servizi solo se strettamente collegati all’attività di internazionalizzazione per la quale si richiede il contributo; materiali di comunicazione per stampe, brochure, dépliant, etc. solo se strettamente collegati all’attività di internazionalizzazione per la quale si richiede il contributo. Ogni proponente può presentare fino a un massimo di due domande distinte, riferite alle due annualità coperte dal bando (2019 e 2020). I contributi erogati per ciascuna domanda non potranno essere in ogni caso superiori a 3.000,00 euro ciascuno. In caso di ulteriore disponibilità di fondi, saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di graduatoria. I contributi saranno erogati ai sensi del regime di “de minimis”, come definito dalla vigente normativa europea Regolamento N. 1407/2013 del 18 dicembre 2013. I contributi, essendo connessi ad attività commerciale, saranno soggetti a ritenuta obbligatoria del 4%. Contenuto dei progetti – presentazione delle domande I progetti devono illustrare esaustivamente: - l’azienda e i suoi prodotti/servizi; - la sua attinenza con uno dei macro-settori individuati dal Libro Bianco; - l'iniziativa di internazionalizzazione e il suo obiettivo (perché quella fiera/evento o destinazione/mercato); - i soggetti coinvolti e l'eventuale apporto finanziario delle sedi ospitanti o di soggetti terzi; - la spesa complessiva prevista e/o sostenuta; - gli elementi di innovatività dell’azione strategica prescelta (nel caso in cui si tratti di soggetto partecipante alle precedenti edizioni, specificare in cosa si distingue la proposta e perché, rispetto alla/e partecipazione/i precedente/i); - l’eventuale ricaduta in termini economici e non economici sul territorio emiliano-romagnolo. Allegati da presentare: - copia del documento di attribuzione della Partita IVA (obbligatorio solo per i liberi professionisti); - documentazione attestante la propria sede fiscale (obbligatorio solo per i liberi professionisti con domicilio fiscale e residenza anagrafica non coincidente); - copia dell’atto costitutivo e dello statuto dello studio associato (obbligatorio solo per gli studi associati); - file riassuntivo delle spese previste e/o sostenute (facoltativo). SCADENZA: le domande di ammissione a contributo devono essere trasmesse, nel termine delle ore 13.00 del 17/09/2019, compilando il modulo on-line al seguente indirizzo: https://servizi.comune.bologna.it/bologna/Internazionalizzazione_ICC2019 Il servizio è accessibile con credenziali SPID o FedERa ad alta affidabilità che vengono rilasciate solo con identificazione forte tramite riconoscimento ‘de visu’ da addetti dei gestori accreditati (maggiori informazioni alla pagina:  https://servizi.comune.bologna.it/registrati; per i residenti al di fuori del Comune di Bologna, occorre fare riferimento ai siti informativi dei rispettivi comuni di residenza). Il form deve essere compilato da un legale rappresentante del soggetto richiedente, tramite le sue credenziali. Criteri e modalità di valutazione Le proposte pervenute saranno valutate nell’ambito di un’istruttoria tecnica sulla base dei criteri sotto indicati: 1 - Qualità del progetto sotto il profilo dei contenuti, della rispondenza agli obiettivi di internazionalizzazione dell'impresa (max 30 punti); 2 - Importanza e valore strategico della destinazione individuata per l’internazionalizzazione (max punti 20) 3 - Innovatività della proposta (max punti 20) 4 - Competenze ed esperienze significative del soggetto partecipante (max 20 punti) 5 - Rilevanza del progetto in relazione al contesto della regione Emilia-Romagna (max 10 punti). L'idoneità è fissata in 60 punti. In caso di parità di punteggio, si darà priorità ai soggetti con età media dei componenti più bassa ed ai soggetti che non hanno ricevuto contributi dalle passate edizioni del presente avviso per l’internazionalizzazione. I progetti valutati positivamente saranno inseriti in una graduatoria di merito e in caso di ulteriore disponibilità di fondi, saranno finanziati altri progetti ammessi in ordine di punteggio.  Rendicontazione e impegni diversi Ai fini della erogazione del contributo i soggetti beneficiari dovranno presentare all'Amministrazione comunale (Settore Industrie Creative e Turismo) il rendiconto delle spese sostenute fra il 01/01/2019 e il 31/12/2020, corrispondente al contributo assegnato, corredato dalla documentazione valida ai fini fiscali, come specificato nella nota informativa allegata al presente avviso. Se la spesa sostenuta è inferiore a quanto indicato nella richiesta, il contributo sarà ridotto in base alle spese effettivamente rendicontate. Non saranno ammesse a rendicontazione spese relative a trasferte diverse da quelle indicate nella domanda. La rendicontazione dovrà tassativamente essere presentata nei termini indicati di seguito: - per i progetti realizzati nel corso del 2019: entro il 28 febbraio 2020; - per i progetti realizzati nel corso del 2020: entro il 28 febbraio 2021. In caso di mancato rispetto del termine, l'amministrazione potrà procedere alla revoca del contributo. Sul sito del Comune di Bologna – all’indirizzo www.comune.bologna.it/concorsigare/bandi – saranno pubblicate tutte le informazioni relative al presente avviso e l'esito della procedura di selezione. Info e contatti: incredibol@comune.bologna.it Scarica il bando con gli allegati dal sito del Comune di Bologna cliccando QUI Accedi al modulo online cliccando QUI
immagine di Avviso Bologna Estate 2022
Avviso Bologna Estate 2022
Avviso pubblico per la definizione del cartellone di Bologna Estate 2022
immagine di Avviso pubblico per attività estive nell'area della Tettoia Nervi
Il bando è scaduto il 27 apr 2022
Avviso pubblico per attività estive nell'area della Tettoia Nervi
Con Bologna Estate riaprirà la nuova tettoia ‘Nervi’: la nuova piazza coperta di Bologna partirà con una gestione temporanea nel segno delle arti performative e della socialità. C’è tempo fino al 27 aprile per partecipare all'avviso pubblico per selezionare  la gestione estiva della tettoia ‘Nervi’: una grande piazza coperta per Bologna, quasi  6000 metri quadrati pronti a ospitare un progetto pilota di gestione culturale  temporanea per inaugurare una nuova centralità urbana in Bolognina.  Alla tettoia ‘Nervi’ l’estate 2022 sarà  nel segno delle arti performative e della socialità, in coerenza con il progetto speciale del Ministero della Cultura per le città metropolitane, mirato a sostenere progetti di arti performative in aree periferiche con ricadute in termini di inclusione sociale, riequilibrio territoriale e  tutela occupazionale, con particolare riferimento a un’utenza giovanile. Si apre dunque la selezione per individuare proposte che garantiscano una programmazione continuativa per un periodo minimo di due mesi, caratterizzata da un’offerta di attività ed iniziative multidisciplinari. I progetti devono avere un carattere prevalentemente professionale nell'ambito dello spettacolo dal vivo e devono essere distribuiti su differenti fasce orarie, compreso un presidio nelle ore notturne. Le proposte devono inoltre porsi in  relazione con le attività della Casa di Quartiere e altre iniziative già previste nell’area, così come devono garantire la compresenza di un mercato contadino a cadenza settimanale e di altre eventuali manifestazioni concordate con l’Amministrazione.  Le richieste di partecipazione al bando devono pervenire al Comune di Bologna entro il 27 aprile 2022 alle ore 12, secondo le modalità previste dall’avviso pubblicato all’albo pretorio online e nella pagina dedicata nella sezione avvisi pubblici del sito del Comune di Bologna. Si ricorda inoltre che la scadenza per la presentazione di tutti gli altri progetti del cartellone Bologna Estate è fissata entro le ore 12.00 di giovedì 31 marzo 2022. Avviso pubblico per attività estive nell'area della Tettoia Nervi disponibile a questo link Form online per presentare la domanda. Il servizio è accessibile solo con credenziali SPID (maggiori informazioni sulla registrazione a SPID) Per partecipare all’avviso pubblico è necessario effettuare un sopralluogo fissando un appuntamento che è possibile richiedere a: manifestazioniculturali@comune.bologna.it