Circolazione di opere letterarie Europee 2024

The call expires today, 16 Apr 2024

Sostegno a progetti di traduzione, pubblicazione, distribuzione e promozione di almeno cinque opere di narrativa, realizzati da soggetti già attivi nell’editoria o nel mondo del libro.  

È stato lanciato, ed è aperto fino al 16 aprile 2024, il nuovo bando per il sostegno alla circolazione delle opere letterarie europee, sostenuto dal programma Europa Creativa, Sezione Cultura con un budget di 5 milioni di euro per finanziare circa 40 progetti di traduzionepubblicazionedistribuzione e promozione di opere di narrativa.

Il progetto da candidare deve riguardare almeno 5 opere tradotte da e nelle lingue ammissibili nel quadro di una solida strategia editoriale e promozionale. Il corpus di opere letterarie oggetto della candidatura deve contemplare i seguenti requisiti:

  • contribuisce alla varietà della letteratura nel Paese (o nei Paesi) della lingua di traduzione, includendo opere di Paesi sottorappresentati, in particolare opere scritte nelle lingue meno utilizzate;
  • garantisce un ampio e facile accesso alle opere, grazie al format del libro e alla strategia di distribuzione prevista;
  • amplia il pubblico delle lettrici e dei lettori, grazie a una strategia di promozione definita.

Più in generale si ricercano progetti che:

  • incoraggiano la collaborazione tra i principali attori della catena del valore del libro;
  • contribuiscono ad elevare il profilo dei traduttori e rispetta il principio della giusta remunerazione;
  • tiene conto delle priorità trasversali di Europa Creativa (le cosidette cross-cutting issues: promozione dell’inclusione, della diversità e della parità di genere, riduzione dell’impatto ambientale nei settori culturali), nonché delle priorità annuali della Sezione Cultura.

Il bando è pensato esclusivamente per opere di narrativa come romanziracconti, opere teatrali e radiofoniche, opere di poesia, fumetti e letteratura per le nuove generazioni.
I testi oroginali devono essere stati scritti da persone con cittadinanza o residenza in uno dei Paesi ammissibili, o che rientrino tra le autorialità parte del patrimonio letterario di questi Paesi. Le opere devono essere state pubblicate e mai tradotte in precedenza nella lingua scelta per la traduzione: unica eccezione è che la nuova traduzione risponda a una necessità chiaramente valutata e raccontata.

Come per tutti i bandi 2024 di Europa Creativa è garantito un sostegno all'Ucraina nel campo dell’editoria: oltre al numero minimo di opere di narrativa tradotte, i progetti possono includere attività e relativi costi per la stampa, la promozione e la distribuzione di opere di narrativa in ucraino (sono infatti incoraggiati i progetti volti a fornire libri in lingua ucraina a chi ha subito le conseguenze dirette del conflitto, con status di rifugiat* o sfollat*).

Il contributo di questo bando potrà coprire fino al 60% dei costi del progetto, secondo tre tagli di progetto:

  • piccola scala: per la traduzione di almeno 5 opere e che possono ricevere fino a 100.000 €.
  • media scala: per la traduzione di almeno 11 opere e che possono ricevere fino a 200.000 €.
  • larga scala: per la traduzione di almeno 21 opere e che possono ricevere fino a 300.000 €.

Il bando è aperto a persone giuridiche stabilite in uno dei Paesi ammissibili ad Europa Creativa: Stati UE, compresi PTOM; Paesi EFTA/SEE; Paesi candidati e potenziali candidati e altri Paesi terzi associati come indicato in questo documento.

I progetti possono essere presentati da un soggetto singolo oppure da un consorzio costituito da almeno 2 soggetti. Il proponente o coordinatore di progetto deve essere legalmente costituito da almeno due anni alla data di scadenza del bando ed essere attivo nel settore dell'editoria e del libro.

Tutte le informazioni e il link al bando completo sono disponibili a questa pagina del portale Funding & tender opportunities.