Archivio News

7 dic 2020
Premio Barresi 2020, la premiazione il 16 dicembre
Il 16 dicembre 2020 verranno premiati i vincitori del Premio Barresi 2020, organizzato dalla Città metropolitana di Bologna rivolto alle imprese giovanili under 35 impegnate nello sviluppo sostenibile e presenti sul territorio della città metropolitana.  I vincitori verranno premiati durante una cerimonia online a partire dalle ore 10. L'evento, inserito all’interno del programma del Festival della Cultura Tecnica, non vedrà protagoniste solo le imprese vincitrici, ma anche gli studenti e le studentesse degli Istituti Superiori appartenenti alla Rete degli Istituti tecnici economici del territorio. Dopo i saluti istituzionali e il conferimento del Premio, alcuni giovani rappresentanti delle scuole a dialogheranno con i giovani imprenditori, ponendo domande sulle strategie più efficaci per portare al successo la propria impresa, sull’importanza di scelte produttive sostenibili. Un momento di confronto tra giovani generazioni e che rappresenta il primo tassello di un percorso formativo indirizzato a far conoscere agli studenti e alle studentesse realtà lavorative virtuose.   Il programma della giornata Saluti istituzionali | Virginio Merola, Sindaco della Città metropolitana di Bologna  Premiazione e presentazione dei vincitori del Premio Barresi 2020 | I vincitori del Premio Barresi 2020 si raccontano Creazione di valore, sostenibilità e innovazione come parte del curricula degli studenti della Rete ITE | Francesca Baroni, Area Sviluppo sociale, Città metropolitana di Bologna | Carla Conti, USR-ER, Ufficio V, Ambito Territoriale di Bologna Giovani Generazioni a confronto | Protagonisti i vincitori del Premio Barresi 2020, le studentesse e gli studenti degli Istituti tecnico economici dell’area metropolitana Conclusioni | Giacomo Capuzzimati, Direttore Generale della Città metropolitana di Bologna    La partecipazione è gratuita previa registrazione su:  https://cerimoniapremiobarresi2020.eventbrite.it Per maggiori informazioni visita il sito del Premio.
7 dic 2020
Webinar, 'Audiovisivo - Nuove forme di fruizione e modelli di sostenibilità'
Venerdì 18 dicembre alle ore 12 sulla piattaforma Zoom, sarà possibile seguire il webinar ‘Audiovisivo - Nuove forme di fruizione e modelli di sostenibilità’, organizzato dalla Regione Emilia-Romagna in collaborazione con ART-ER e con il supporto di BAM! Strategie Culturali. L’incontro vuole approfondire tematiche di attualità per il settore, come le nuove frontiere della fruizione dei prodotti audiovisivi e lo sviluppo di modelli di business alternativi, in uno scenario, come quello attuale, che spinge il comparto verso un cambio di rotta. Il webinar durerà dalle 12 alle 13.30. Scarica il programma completo QUI  Le iscrizioni  sono a questo link Sarà inoltre possibile seguire la diretta sulla pagina Facebook di Art-er
2 dic 2020
QUALI PROSPETTIVE PER LE IMPRESE CULTURALI E CREATIVE NELLE POLITICHE PUBBLICHE NAZIONALI E REGIONALI?
Evento online - 4 dicembre ore 14,30 Il panel promosso da Artlab con la collaborazione di Puglia Creativa, partendo dalla Risoluzione del Parlamento europeo del 13/12/16 su una politica dell’UE coerente per le industrie culturali e creative che ha rappresentato un punto di svolta nel riconoscimento della rilevanza economica ed occupazionale e della capacità di innovazione dei settori culturali e creativi, intende fare il punto sullo stato dell'arte e delineare le opportunità di crescita del microcosmo delle imprese culturali e creative. Modera: Vincenzo Bellini - Presidente, Distretto Produttivo Puglia Creativa Interverranno: Gian Paolo Manzella - Sottosegretario, MISE Anna Laura Orrico - Sottosegretario, MiBACT Fabio De Chirico - Dirigente Delegato per la Direzione Generale Creatività Contemporanea - Direttore del Servizio I, Imprese culturali e creative, moda e design, MiBACT Mauro Felicori - Assessore alla Cultura e Paesaggio, Regione Emilia-Romagna (In attesa di conferma) Aldo Patruno - Direttore di Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio, Regione Puglia Domenico Sturabotti - Direttore, Fondazione Symbola Per maggiori info e per partecipare clicca QUI
27 nov 2020
THE TALKS: parliamo dei risultati dell’indagine 'Fruizione culturale in un click?' con esperti del settore
Il 2, 10 e 15 dicembre 2020 Creative Keys apre un canale di dibattito sulla piattaforma Zoom attraverso le tavole rotonde The Talks , trasmesse anche in diretta Facebook (anche sulla nostra pagina) e disponibili nei giorni successivi sulla pagina di Creative Keys. Il punto di partenza di questi incontri che coinvolgeranno esperti del settore museale, videoludico, teatrale, digitale, culturale e turistico è il report del questionario 'Fruizione culturale in un click?', che recentemente ha interrogato la rete sulla partecipazione dell’audience alle iniziative online allestite da istituzioni culturali, compagnie teatrali, musei e associazioni durante il periodo di lockdown. Approfondire i risultati di questa inchiesta è utile sia per le organizzazioni culturali e creative, sia per le istituzioni e gli enti erogatori, affinché possano sviluppare strategie coerenti con il mercato di riferimento ed elaborare strumenti e misure di policy che rispondano al bisogno della propria comunità. Questi appuntamenti prendono spunto dagli ampi spazi di ragionamento offerti dal report e trovano linfa vitale nel confronto con professionisti ed esperti del settore che commenteranno i risultati della survey, aggiungendo le loro esperienze e opinioni. Creative Keys ha pensato a forme e modalità nuove per rendere viva e dinamica l’indagine svolta e per arricchirla dei fenomeni che si verificano quando il mondo culturale e quello digitale si incontrano. The Talks è un momento di riflessione rivolto a operatori e produttori culturali, decisori pubblici e privati, comunicatori e manager della cultura, per la pianificazione di strategie concrete e lungimiranti, in ottica di crescita, inclusione e sviluppo. Programma 2 dicembre 2020, ore 17:00 - 18:30 MUSEI, LUOGHI E VIDEOGIOCHI: una storia d’amore possibile? Moderatrice: Maria Elena Colombo - Esperta in comunicazione dei Beni Culturali Relatori: Andrea Dresseno - Presidente, Associazione IVIPRO Luca Roncella - Interactive Producer e Game Designer, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano Maurizio Amoroso - Fondatore, Entertainment Game Apps Saluto e pensiero finale: Anna Maria Marras - Coordinatore Commissione Tecnologie Digitali per i beni culturali, ICOM Italia Per l'iscrizione cliccare QUI 10 dicembre 2020, ore 17:00 - 18:30 TEATRO, DIGITALE, PUBBLICO: quali ricette per una ciambella col buco? Moderatrice: Laura Gemini - Prof.ssa Sociologia dei Processi Culturali e Comunicativi, Università Carlo Bo di Urbino Relatori: Andrea Paolucci - Fondatore, Compagnia Teatro dell’Argine di San Lazzaro Manuela Kustermann - Direttrice Artistica, Teatro Vascello di Roma Aldo Sisillo - Direttore Artistico, Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena Tommaso Ussardi - Presidente, Orchestra Senzaspine di Bologna Per l'iscrizione cliccare QUI 15 dicembre 2020, ore 17:00 - 18:30 TERRITORI CULTURALI E WEB: quale sviluppo per città e comunità? ** programma in fase di definizione** Moderatrice: Giorgia Boldrini - Responsabile Promozione del Sistema Culturale, Comune di Bologna Relatori: Valentina Montalto - Esperta di economia della cultura e ricercatrice al Joint Research Centre - Commissione Europea Vincenzo Santoro - Responsabile Dipartimento Cultura e Turismo, ANCI Saluto e pensiero finale: Per l'iscrizione cliccare QUI Per maggiori informazioni cliccare QUI Scarica il Report 'Fruizione Culturale in un click?'
20 nov 2020
'L'IDEA DIVENTA IMPRESA': una guida per giovani imprenditori
Il servizio Progetti di Impresa della Città Metropolitana di Bologna nostro partner di progetto ha pubblicato una guida pratica e gratuita per chi vuole avviare un'attività in proprio. Quali sono le basi per creare un'impresa di successo? La scelta della forma giuridica, gli aspetti fiscali, il capitale, il Business Model Canvas e il Business Plan: questo e molto altro in sette sezioni di approfondimento più una speciale dedicata a spazi e servizi sul territorio bolognese. Si parla anche di Incredibol! a pag.124 Scarica gratuitamente il vademecum QUI Scopri di più QUI
12 nov 2020
CREATIVE AGEING: una giornata online di dialoghi e progetti su cultura e terza età
L’Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi in Italia insieme con BAM! Strategie Culturali organizzano una giornata dedicata all'invecchiamento creativo e per questo lanciano una call for projects per conoscere meglio enti pubblici, istituzioni culturali, associazioni e realtà del terzo settore che abbiano sviluppato progetti di natura culturale dedicati agli anziani. L’iniziativa avrà luogo online mercoledì 2 dicembre e prevede delle sessioni di confronto dedicate agli operatori italiani che si sono occupati del tema e un dialogo di restituzione finale aperto a tutti e trasmesso in diretta streaming sui canali social dell’Ambasciata. Nel corso della mattinata artisti, operatori e istituzioni culturali saranno chiamati a presentare i loro progetti dedicati alla terza e quarta età e a confrontarsi con altri project manager e policy maker per individuare sfide, limiti e possibili azioni da mettere in atto per dare forza alle loro iniziative. L’Ambasciata raccoglierà i loro stimoli, anche con l’obiettivo di favorire un incontro tra operatori culturali italiani e olandesi nella prospettiva di future collaborazioni tra i due paesi. Musei, teatri, istituzioni e associazioni culturali possono giocare un ruolo chiave per il benessere della popolazione anziana favorendo una piena partecipazione alla vita sociale e culturale delle città e promuovendo uno stile di vita più sano e attivo. Per individuare un maggior numero di progetti l’Ambasciata dei Paesi Bassi e BAM! Strategie Culturali lanciano questa Call for Projects rivolta a enti pubblici, istituzioni culturali, associazioni e realtà del terzo settore che abbiano sviluppato progetti di natura culturale dedicati agli anziani e che desiderano entrare in contatto diretto con altri operatori dall’Italia e dai Paesi Bassi, per sviluppare e condividere nuove progettualità sul tema. I progetti proposti saranno suddivisi in base a tre obiettivi strategici corrispondenti ai tre temi che si intendono approfondire durante l’iniziativa: contrasto alla solitudine e attivazione sociale; accoglienza e convivenza con la malattia; memoria attiva e dialogo intergenerazionale. I partecipanti alla call potranno essere invitati a presentare i progetti nel corso della giornata del 2 dicembre e a prendere parte ai tavoli di lavoro riservati a professionisti e policy maker. Tutti i progetti inviati e ritenuti coerenti con la ricerca entreranno a far parte di una mappatura generale che sarà presentata in occasione della restituzione finale e che raccoglierà i principali progetti sviluppati in Italia sul tema dell’invecchiamento creativo. Sarà possibile inviare il proprio progetto entro e non oltre il 15 novembre 2020 compilando il form sottostante e allegando i documenti richiesti. I progetti invitati a presentare il proprio progetto e a confrontarsi all’interno delle tavole rotonde durante la mattina del 2 dicembre saranno contattati entro il 18 novembre e dovranno confermare la propria partecipazione entro il 25 novembre. L’esito della giornata di dialogo sarà la successiva produzione di un report per l’Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi che sarà condiviso con quanti avranno preso parte all’iniziativa. Per ulteriori informazioni:  ROM-PCZ@minbuza.nl Per partecipare alla call cliccare QUI
10 nov 2020
Un talk per esplorare il prossimo settennato di finanziamento europeo
Recovery Fund? Coesione sociale? Welfare culturale? Strumenti finanziari? Competenze digitali? Tra poche settimane prende il via il settennato 2021-2027 di finanziamento europeo, e anche per i settori culturali e creativi ci sono grandi novità in arrivo. Per questo, martedì 17 novembre alle 12, Incredibol!, in collaborazione con BAM! Strategie Culturali e Melting Pro, organizza un talk online. Insieme a reti e progetti europei cercheremo di capire quali sono le nuove priorità, i temi da affrontare e le sfide da raccogliere per la cultura e la creatività in Europa. Gli ospiti e i temi affrontati: Gabriele Rosana – Culture Action Europe: I settori culturali e creativi nel Recovery Fund Mieke Renders – Trans Europe Halles: Il ruolo dei centri culturali nella coesione sociale Martina Fraioli – IDEA Consult / Creative Flip Project: Strumenti finanziari per le imprese culturali e creative Il talk sarà in diretta streaming dalle 12 sulla nostra pagina Facebook. Metti parteciperò all’evento Facebook per ricevere tutti gli aggiornamenti. Per maggiori informazioni su progettazione e programmi europei scopri il percorso Find Your Way in EU cliccando QUI
28 ott 2020
Bando per nuove produzioni musicali
In un momento in cui la filiera musicale, comparto molto importante per Bologna, è particolarmente colpita dagli effetti delle misure introdotte per limitare la diffusione del Coronavirus, il Comune di Bologna pubblica un avviso per sostenere nuove produzioni in ambito musicale, nella convinzione che la musica è un settore economico importante e concorre in maniera significativa a migliorare la qualità della vita, la coesione sociale e l’attrattività della città. L’avviso è rivolto ad associazioni, altri soggetti del terzo settore, imprese e liberi professionisti con sede nel territorio della Città Metropolitana di Bologna, attivi nel segmento della filiera musicale dedicato alla produzione di contenuti; i progetti selezionati saranno sostenuti con contributi fino a 10.000 € ciascuno. Le spese devono essere riferite al periodo di svolgimento del progetto e comunque essere sostenute tra il 1 marzo 2020 e il 31 ottobre 2021. ‘Questa azione pilota – dichiara l’Assessore alla Cultura Matteo Lepore – si aggiunge al percorso di ascolto e sostegno al settore culturale e creativo che abbiamo iniziato appena si è affacciata la crisi dovuta alla pandemia, per incoraggiare la resilienza delle realtà musicali del territorio: in un momento di difficoltà in cui ci sono forti limiti alla fruizione, occorre investire sulla produzione’. Le domande devono essere presentate entro le ore 12.00 di martedì 17 novembre 2020, tramite modulistica online, accessibile con credenziali FedERa ad alta affidabilità o con SPID livello 2. L’avviso è disponibile su: www.comune.bologna.it – sezione Concorsi e avvisi – altri bandi e avvisi pubblici; www.comune.bologna.it/cultura – sezione Avvisi e bandi. Per informazioni e chiarimenti è possibile telefonare al numero 051 219 4685 (dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle 12.00) oppure scrivere a cityofmusic@comune.bologna.it precisando come oggetto “informazioni avviso nuove produzioni musicali”. Scarica il bando cliccando QUI Per maggiori informazioni visita il sito cittadellamusica.comune.bologna.it
18 nov 2020
Dalla Regione un bando a sostegno del settore arti visive
La Regione Emilia-Romagna intende sostenere la creatività artistica sul territorio regionale, in questa fase emergenziale di grande criticità per il settore, attraverso l’acquisizione di opere d’arte realizzate in particolare da giovani che operino in Emilia-Romagna. Le opere premiate saranno aggiunte all’ampia collezione d’arte della Regione, e almeno tre quarti dei 'premi-acquisto' saranno riservati ad artisti che non abbiano compiuto il quarantesimo anno di età. Per il 2020 saranno assegnati 36 premi-acquisto, dell’importo di 4.950 euro ciascuno, al netto delle imposte di legge. Una giuria di esperti selezionerà le candidature degli artisti. I premi-acquisto potranno essere assegnati ad artisti operanti in Emilia-Romagna, in possesso della cittadinanza italiana o di altro Stato dell’Unione europea. Per operanti in regione, si intendono gli artisti e le artiste che abbiano il proprio studio professionale in Emilia-Romagna alla data di pubblicazione del bando o, in alternativa, che siano nati o si siano formati artisticamente in Emilia-Romagna, con una presenza attiva nel contesto artistico regionale per committenze ottenute o per presenza in mostre presso musei, gallerie, fondazioni e associazioni d’arte nel territorio regionale. I premi-acquisto potranno essere assegnati sia ad artisti singoli che a collettivi che operino in una o più delle seguenti forme d’arte: pittura, disegno, scultura, fotografia, videoarte. La candidatura dovrà essere presentata, corredata dei documenti richiesti, dalle ore 10 di lunedì 19 ottobre alle ore 13 di martedì 3 novembre 2020 tramite posta elettronica certificata all’indirizzo: servcult@postacert.regione.emilia-romagna.it La selezione avverrà sulla base del curriculum vitae dell’artista nonché delle immagini delle opere presentate contestualmente alla candidatura. Il bando è pubblicato all'indirizzo: https://arte.emiliaromagnacreativa.it/finanziamenti/bandi/ Per richiedere ulteriori informazioni scrivere all’indirizzo e-mail: operedarte@regione.emilia-romagna.it Per maggiori info visita il sito
18 nov 2020
Start Cup Emilia-Romagna 2020: la finale
Giovedì 22 in streaming dalle 16 Giovedì 22 ottobre si terrà in diretta streaming la fase finale della competizione. La Start Cup Emilia-Romagna è l'unica business plan competition dei Centri di Ricerca e delle Università dell’Emilia-Romagna. I 10 migliori progetti nei settori Life-sciences, ICT, Cleantech & Energy, Industrial si sfideranno per la vittoria. Un'occasione unica per conoscere nuove idee imprenditoriali nel mondo della ricerca accademica. La Start Cup Emilia-Romagna è la competizione per idee d'impresa innovative organizzata da ART-ER e dalla Regione Emilia-Romagna: un percorso di formazione e mentoring per favorire la nascita di nuove imprese ad alto contenuto innovativo che ha coinvolto incubatori associazioni industriali e pubbliche amministrazioni su tutto il territorio regionale. Durante l'evento finale, i 10 team selezionati presenteranno il proprio progetto a un pubblico di investitori, venture capitalist, player del mercato per assicurarsi la vittoria finale. Le iscrizioni sono aperte fino al 16 ottobre  Qui il link per registrarsi Il programma della finale: 16.00 - 16.15 Apertura (Marina Silverii, Vice Direttore ART-ER & Cosmano Lombardo, Fiunder e CEO Search On Media Group, Ideatore WMF) 16.15 - 16.30 Saluti istituzionali (Paola Salomoni, Assessore alla Scuola, Università, Ricerca, Agenda Digitale) 16.30 - 17.15 Pitch session - Round 1 17.15 - 17.30 Le imprese e le associazioni  per la crescita dell'ecosistema startup 17.30 - 18.15 Pitch session - Round 2 18.15 - 18.30 Saluti istituzionali (Vincenzo Colla, Assessore allo Sviluppo Economico e Green Economy, Lavoro, Formazione) 18.30 Presentazione della finale PNI a Bologna (Alessandro Grandi, Presidente PNI Cube) 18.45 Intervista a Giovanni Anceschi, Presidente ART-ER 19.00 Premiazione vincitori Sul blog sono disponibili le interviste ai finalisti e il racconto del percorso. Per maggiori informazioni visita il sito
18 nov 2020
La cultura sul web: la risposta del pubblico
Creative Keys, uno dei nostri vincitori più recenti, ha pubblicato il risultato del sondaggio lanciato a maggio 2020 'Fruizione culturale in un click?' per capire quale sia stata la reale risposta del pubblico alle proposte digitali e aiutare operatori e produttori culturali nelle scelte strategiche future. Una vera e propria indagine di mercato sulle preferenze e opinioni dei customer della cultura in tempi di chiusura, quando le proposte dal vivo sono state forzatamente trasportate sullo schermo rettangolare di un computer, tablet o smartphone. Ora che siamo di fronte ai mesi invernali e che l’ipotesi di nuove restrizioni si fanno sempre più reali, è interessante capire quali siano stati i consumi degli “orfani” di teatri, concerti, mostre, rassegne e convegni. Le macro aree di indagine sono state: Musei e luoghi d’interesse, con tour virtuali e videogames; Spettacolo ed entertainment, trasformati in dirette streaming o proposte di video d’archivio; Formazione, sotto forma di corsi o momenti di longlife learning come webinar, seminari e incontri. Dalle circa 2.000 risposte arrivate da tutta Italia, è stato possibile evidenziare aspetti di chi ha preferito non usufruire di proposte culturali online o di chi, invece, ha utilizzato i servizi a disposizione. Motivazioni, punti di forza, punti deboli, ostacoli da superare o pregiudizi sdoganati sono alcuni interessanti elementi che emergono dall’oggettività dei dati o dai commenti lasciati dai rispondenti. Il lavoro, certamente non esaustivo, è un utile strumento sia per soggetti attivi nella produzione culturale, sia per decision maker di enti e istituzioni che devono allocare fondi e contributi per la cultura. “Questo momento storico ha sottolineato l’importanza della vicinanza, sia intesa come prossimità fisica, sia come ascolto delle fasce più deboli del pubblico - sostiene Marina Bertoli, founder di Creative Keys. Crediamo che trovare un equilibrio, dal vivo e nel digitale, sia la chiave di volta per garantire la cultura anche durante la crisi sia un punto di partenza importante per un futuro sostenibile e inclusivo di città e territori.” QUI il link alla notizia, con report e commenti liberi Scopri di più su Creative Keys cliccando QUI
18 nov 2020
Open knowledge week
Il progetto ROCK si chiude con una tre giorni di lavori online sul futuro del patrimonio culturale nelle città dal 27 al 30 ottobre. Il patrimonio culturale e il settore culturale sono stati fortemente influenzati dalla pandemia di COVID-19. Ma questo momento è diventato anche un'opportunità per riscoprire come il patrimonio e le attività culturali abbiano un'importanza fondamentale per mantenere vive le nostre città e come le interazioni culturali siano al centro del benessere delle nostre società. Negli ultimi tre anni, dieci città coinvolte nel progetto europeo ROCK - Atene, Bologna, Cluj-Napoca, Eindhoven, Lisbona, Liverpool, Lione, Skopje, Torino e Vilnius - hanno sviluppato soluzioni innovative che dimostrano come il patrimonio culturale possa essere la forza trainante della sostenibilità urbana. I fornitori di servizi e broker di conoscenza tra i partner del progetto hanno insieme testato e avanzato numerosi strumenti e approcci per dare forma a futuri urbani sostenibili e guidati dal patrimonio. Alla ROCK Open Knowledge Week, condivideranno i loro risultati, le lezioni apprese e le migliori pratiche. L'Open Knowledge Week sostituirà la conferenza finale del progetto ROCK, che inizialmente era prevista per il 14-15 maggio 2020 a Bologna, ma è stata annullata a causa della pandemia di COVID-19. La partecipazione alla ROCK Open Knowledge Week è aperta a tutti e gratuita. L'evento si svolgerà online. Per iscrizioni:  https://rockproject.eu/ROCK-open-knowledge-week  L'Open Knowledge Week riunirà i governi locali, le imprese, i responsabili politici e gli studiosi alla ricerca di nuovi modi in cui il patrimonio culturale può contribuire alla rigenerazione, allo sviluppo sostenibile e alla crescita economica di intere città. Nonostante le distanze fisiche, è ancora più importante che mai incontrarsi e scambiarsi contatti con colleghi e partner. Durante la ROCK Open Knowledge Week, i partecipanti potranno contare su un alto livello di interazione e networking. Saranno in grado di interagire con altri partecipanti nelle chat room, rispondere ai sondaggi, sollevare domande e dubbi in uno spazio dedicato alle domande e risposte, lasciare le proprie idee su una lavagna per il brainstorming e molto altro. Scarica il programma Contatti: conference@rockproject.eu Per maggiori informazioni visita il sito
18 nov 2020
La creatività al centro del piano per la ripresa dell’Europa
Evento online nell'ambito della Creativity Trade Fair - Fiera della creatività  L'incontro organizzato dal Distretto Produttivo 'Puglia Creativa' vuole essere un confronto tra policy maker e stakeholder europei, nazionali e regionali per approfondire il ruolo delle imprese culturali e creative nelle agende politiche nazionali ed europee 2021-2027, il supporto che il Recovery Fund può apportare al settore. Partendo dalla domanda 'Perché l'industria creativa va presa sul serio', i relatori si confronteranno su visione e ruolo delle ICC oltre che su priorità e strumenti necessari per trasformare la cultura e la creatività in un fattore produttivo e competitivo del sistema Italia (ed europeo più in generale). L’obiettivo è stimolare risposte ai temi: ▸ come superare la fragilità strutturare resa ancor più drammatica in questa situazione di emergenza, ▸ come stimolare l'ibridazione delle competenze creative-tecnologiche-industriali del made in Italy, ▸ che ruolo ha il digitale nello sviluppo del sistema culturale e creativo, ▸ come sviluppare il mercato di prodotti e servizi culturali e creativi, ▸ quale il ruolo delle città e delle istituzioni culturali. Presenta il progetto: FRANCESCA IMPERIALE - Project Leader, Università del Salento Interverranno: ALDO PATRUNO - Direttore Generale del Dipartimento Turismo, Economia della Cultura e Valorizzazione del Territorio della Regione Puglia GIORGIA BOLDRINI - responsabile di Incredibol! - l'INnovazione CREativa DI BOLogna - Comune di Bologna LAURA MORO (delegata del Ministro Franceschini) - Direttore Istituto centrale per la digitalizzazione del patrimonio culturale MiBACT DOMENICO STURABOTTI - Direttore di Fondazione Symbola GIAN PAOLO MANZELLA - Sottosegretario Ministero dello Sviluppo Economico VALENTINA MONTALTO - esperta di economia della cultura e Policy Analyst presso il Joint Research Centre della Commissione europea – Rappresentanza in Italia Modera il dibattito: VINCENZO BELLINI - Presidente Distretto Produttivo 'Puglia Creativa' Lingua della conferenza: italiano. Per info e iscrizioni visita il sito
18 nov 2020
'A WESTERN DRAMA': online il nuovo audiogame di Tribit Studio
È appena uscito su Audiogames store 'A Western Drama' Sviluppato da TriBit Studio, A Western Drama è un gioco audio completamente accessibile che utilizza l'audio binaurale per offrire un'esperienza di gioco incredibilmente coinvolgente. L'audio binaurale permette infatti ai giocatori  di vivere in un mondo realistico, senza utilizzare alcun feedback visivo. Riproducendo il modo in cui sentiamo i suoni che ci circondano, l’audio binaurale consente ai giocatori  di orientarsi nello spazio e di capire esattamente da dove proviene una determinata sorgente sonora. Con questa questa tecnologia, oggi sempre più utilizzata nel mondo dell'audiogaming, i giocatori agiscono in veri e propri 'paesaggi sonori', attraverso cui vengono realmente immersi in ogni momento momento del gioco della storia senza alcun feedback video. Il gioco è ambientato nel selvaggio West americano del 1800, tra terre brutali e desolate dove l'unica legge che vale è la legge delle armi. Scarica la demo gratuita
7 ott 2020
INTERREG MED CHEBEC: l'evento finale
Dal 13 al 14 ottobre Arty Farty ospiterà l'evento finale del progetto CHEBEC a Lione. Un appuntamento online articolato in due pomeriggi (15.00 - 19.00) con tavole rotonde e proposte artistiche, che riunisce i partner del progetto e le industrie culturali e creative selezionate dal progetto CHEBEC provenienti da tutta l'area euro-mediterranea (Francia, Portogallo, Spagna, Italia, Bosnia-Erzegovina). Questi incontri sono rivolti a imprenditori creativi e culturali, operatori, istituzioni e responsabili politici interessati allo sviluppo economico delle regioni MED e all'internazionalizzazione delle PMI culturali e creative nei loro territori. Oggi più che mai è chiara alla società l'importanza della cultura e della creatività. La crisi attuale crea una minaccia strutturale alla sopravvivenza di molte aziende e lavoratori nel settore culturale e creativo. L'ambiziosa sfida del primo pomeriggio sarà quella di discutere gli impatti, le innovazioni e la pianificazione per il post-crisi. Ci  concentreremo in particolare su come le misure di lockdown impattano i diversi sottosettori delle ICC, forniremo una prospettiva comparativa ed esamineremo i diversi approcci nazionali . Nel complesso, stimeremo le potenziali conseguenze per il settore delle industrie culturali e creative e indirizzeremo le procedure di best practice per il processo decisionale politico. Grazie all'intervento di alcuni specialisti del settore e alle testimonianze di partner e beneficiari di CHEBEC, questi scambi saranno opportunità per analizzare il presente e discutere il futuro. Sempre con l'ambizione di fornire agli attori culturali informazioni strategiche e pratiche per aumentare il loro sviluppo e la redditività economica, il secondo pomeriggio sarà l'occasione per fare il punto sui tre anni del progetto CHEBEC attraverso la presentazione delle azioni politiche e degli strumenti e delle iniziative mettere in atto. Scarica il programma completo Iscriviti all'evento
18 nov 2020
Il futuro delle imprese: sostenibilità e spirito giovanile (evento online)
Webinar di presentazione del Premio Barresi 2020 promosso dalla Città Metropolitana di Bologna all'interno del Festival dello Sviluppo Sostenibile organizzato da ASviS -  mercoledì 7 ottobre ore 10 Durante l'evento, con ospiti dal mondo politico, accademico e imprenditoriale, si approfondiranno anche tematiche inerenti all'importanza dello sviluppo sostenibile nelle aziende. Saranno presenti: Virginio Merola, Sindaco della Città metropolitana di Bologna Giacomo Capuzzimati, Direttore Generale della Città metropolitana di Bologna Sonia Massari, docente di Sustainability Design Thinking all'Università di Roma Tre Chiara Battistini, imprenditrice e fondatrice dell’Azienda agricola > Casa Vallona, modello di imprenditoria giovanile dedita alla valorizzazione dell’Appennino e dei prodotti biologici realizzati artigianalmente sul territorio Giorgio Masio, imprenditore e fondatore del > Birrificio dell’Altavia un birrificio agricolo e artigianale nell’Appennino ligure che segue localmente tutta la filiera, dal seme al boccale Claire Moulin, Direttrice Generale del brand francese di moda etica > Louise Misha esempio di piccola impresa apprezzata a livello internazionale e impegnata nella sostenibilità economica, ambientale e sociale Giovanna Trombetti, Direttrice dell’Area Sviluppo Economico della Città metropolitana di Bologna La partecipazione all’evento è gratuita previa iscrizione su eventbrite Scarica la locandina cliccando cliccando QUI
18 nov 2020
LaboratoriHUB Usi Temporanei: prossimi appuntamenti
Ripartono dopo la pausa estiva i LaboratoriHUB Usi Temporanei: momenti di scambio e diffusione delle conoscenza tra amministrazioni, professionisti e terzo settore impegnati nella realizzazione di percorsi di micro-rigenerazione e uso temporaneo di spazi e immobili abbandonati e/o inutilizzati. Si parlerà anche di Incredibol! negli appuntamenti di settembre: 21 SETTEMBRE dalle 9:30 alle 13:00 Strumenti per erogazione delle risorse che accolgono un approccio bottom-up e guardano alla capacitazione dei soggetti e alla migliore efficacia dei risultati: co-progettazione e bandi con approcci innovativi 9:30  Introduzione ai laboratori e future attività HUB Marcello Capucci 9:45 Dalla voce dei soggetti coinvolti, la struttura del progetto pilota per attivazione di un immobile regionale: Villa Tassoni ad Ostellato. PROPRIETA’: Paola Gualandi (Serv. Approvvigionamenti, Patrimonio, Logistica e Sicurezza - RER) PROGETTO FORMAZIONE: Werther Albertazzi e Nicola Marzot (Planimetrie culturali Aps) COMUNITA’ e TERRITORIO: Elena Rossi (Sindaco Comune di Ostellato) 1° PARTE: Co-progettazione 10:30 Riforma del terzo settore: soggetti, capacitazione, partecipazione. Come cambia il contesto di riferimento. Cinzia Ioppi (Serv. Politiche Integrate Sociale, Contrasto Povertà, Terzo Settore - RER). 11:00 Riempire di senso gli spazi pubblici. L’esperienza di co-progettazione del comune di Medicina nel progetto di rigenerazione urbana “Lungo il Canale di Medicina: rigenerazione urbana, ambientale, sociale” Rachele Bria (Comune di Medicina) e Nico Cattapan (Social Seed - Consulenti del percorso) 2° PARTE: Evoluzione dei bandi a supporto dei soggetti e del miglioramento degli esiti 11:30 Dal Bando CRATERI al Bando Giovani per il Territorio 2020: breve storia di una evoluzione Lorenza Bolelli (Serv. Beni Architettonici E Ambientali - IBACN) 12:00 Il metodo Incredibol!: Soldi Spazi Servizi per far crescere le ICC Giorgia Boldrini (Comune di Bologna) 12:30 Percorsi di formazione e bandi a supporto della partecipazione Sabrina Franceschini (Serv. Riordino, Sviluppo Istituzionale e Territoriale, Partecipazione - RER) 13:00 Chiusura dei lavori 28 SETTEMBRE dalle 9:30 alle 13:30 e dalle 14:00 alle 17:00 Crowdfunding, microfinanza e economie di comunità, approfondendo i temi della capacitazione e della sostenibilità economica dei progetti 9:30 Breve introduzione riprendendo gli esiti del laboratorio del 21 settembre 10:00 Esperienze di crowdfunding civico e match-funding in Italia e in Europa. Martina Lodi (ART-ER) e Francesca Passeri (ECN European Crowding Network) 10:45 Nuove forme di microfinanza a sostegno del patrimonio e della comunità. Livia Bertocchi (BCC – Banca Credito Cooperativo) 11:15 Cooperative a sostegno di progetti di economia di comunità. L’esperienza di Mag6, cooperativa di finanza mutualistica e solidale Luca Iori (MAG6) 11:45 Fund raising e Creazione & Sviluppo d’Impresa. Studio Capizzi (Partner storico del Progetto Incredibol!) 12:15 Info e dettagli. Organizzazione dei laboratori del pomeriggio 14:00 17:00 Laboratori e restituzione La partecipazione ai laboratoriHUB di settembre avverrà attraverso la piattaforma ZOOM (on-line): per motivi organizzativi è richiesta l'iscrizione e la partecipazione sarà garantita ad un massimo di 100 persone, tenendo in conto dell’ordine di arrivo delle iscrizioni. Per iscriversi agli incontri utilizzare il modulo on-line. Il giorno prima dell’evento gli iscritti riceveranno istruzioni per accedere alla piattaforma. Per info e dettagli consultare il sito o contattare: HUB.usitemporanei@regione.emiliaromagna.it Scarica il programma completo in formato pdf 
18 nov 2020
FAQ bando INCREDIBOL! 2020
La mia associazione/impresa/ partita iva da libero professionista si è costituita dopo il 1° luglio 2020. Posso comunque partecipare al bando? NO, tutti i requisiti devono essere già in possesso del soggetto proponente alla data del 1° luglio 2020 Sono un vincitore Incredibol! delle passate edizioni. Posso presentare domanda? SÌ, i vincitori delle passate edizioni possono partecipare al Bando Incredibol! 2020 perché si tratta di un'edizione speciale, diversa dalle precedenti Ci sono vincoli di età o di fondazione dell'impresa/associazione/partita iva? NO, quest'anno non è prevista un'età massima né un limite di fondazione della realtà proponente Le spese da inserire nella tabella Budget sono quelle generali o solo quelle connesse con il progetto specifico? Sono le spese strettamente connesse al progetto specifico Siamo una pluralità di soggetti (es. due liberi professionisti con partita iva che collaborano insieme alla realizzazione di un progetto) come facciamo a presentare domanda? Può presentare la domanda un unico soggetto che sarà il destinatario del contributo e che dovrà rendicontare a  suo nome tutte le spese. L'altro o gli altri soggetti figureranno come partner o collaboratori nel modulo di domanda Nel 2020 ho vinto il bando XY. Posso partecipare a Incredibol!? SÌ, non ci sono cause di esclusione relative alla vincita di altri bandi. Chiaramente ai fini del bando Incredibol! non sono ammissibili spese per cui si è chiesto e/o ottenuto il rimborso, anche soltanto parziale, attraverso altre forme di sostegno e/o agevolazione Cosa si intende per 'regime de minimis'? Il de minimis è una regola definita dall'Unione Europea secondo cui gli aiuti concessi alla medesima impresa, sommati fra di loro, non devono superare il limite massimo di 200.000,00 euro in tre anni. Per approfondire clicca QUI Cosa sono i contributi Incredibol!, come vengono tassati e come inserirli nella contabilità di imprese/associazioni? I contributi Incredibol! vengono erogati ai sensi del regime 'de minimis', come definito dalla vigente normativa europea: Regolamento N. 1407/2013 del 18 dicembre 2013, e sono soggetti alla ritenuta IRPEF del 4%, per attività commerciale, ove applicabile. I contributi vengono erogati in via anticipata, fino al massimo del 70% dell'importo riconosciuto, su richiesta motivata del beneficiario, e per la restante parte a rendicontazione delle spese sostenute. In linea generale, il contributo Incredibol! va registrato fra i componenti positivi di reddito e, nello specifico, alla voce 'Altri ricavi'. Salvo eccezioni, i contributi sono soggetti a tassazione ordinaria così come gli altri ricavi dell'attività d'impresa/associazione. L'inserimento del contributo in contabilità varia a seconda della forma giuridica (impresa, associazione, libero professionista, regimi fiscali agevolati, etc.). Consigliamo, quindi, di informare il vostro commercialista in merito all'assegnazione del contributo affinché possa gestirlo nella maniera fiscalmente più corretta